Home Page » Documentazione » Notizie » AVVISO: SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA A.S. 2015/ 2016

Notizie

AVVISO: SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA A.S. 2015/ 2016

Logo Comune
ven 02 ott, 2015

Il Comune di Avezzano con atto di Giunta Comunale n° 34 del 22.05.2015 ha deliberato di confermare per l’anno 2015 tutte le tariffe in vigore nell’anno precedente e pertanto il sistema tariffario per il servizio di refezione scolastica a favore degli alunni frequentanti le Scuole d’Infanzia e Primarie statali del Capoluogo e delle Frazioni sarà:

Esenzione del pagamento della tariffa                             (valore ISEE non superiore a € 5018,00)
Applicazione della tariffa ridotta di € 2,64 a pasto         (valore ISEE oltre  € 5018,01 e fino a € 12544,00)
Applicazione della tariffa ridotta di € 3,23 a pasto         (valore ISEE oltre  € 12544,01 e fino a  € 15000,00)
Applicazione della tariffa ridotta di € 3,58 a pasto         (valore ISEE oltre  € 15000,01 e fino a E 21.000,00)
Applicazione della tariffa ridotta di € 3,23 a pasto           per il 2° figlio che usufruisce del servizio
Applicazione della tariffa ridotta di € 1,60 a pasto           per il 3° figlio fruitore del servizio

Tariffa non agevolata   a  € 3,98 per:

-  minori appartenenti ad un nucleo familiare   che ha un valore ISEE superiore a € 21.000,00

-  minori  non  residenti nel Comune di Avezzano.

- mancata presentazione dell’ISEE

Per ottenere la concessione dell’ agevolazione tariffaria (esonero dal pagamento della tariffa o tariffa agevolato) occorre presentare apposita domanda al Comune di Avezzano utilizzando la  modulistica disponibile presso l’ufficio del Segretariato Sociale – Sig.ra Ria Cristina, (in via Vezzia, piano terra, tel. 0863/501377  o  scaricabile  in allegato alla presente. Il Segretariato, (aperto al pubblico nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 8,30 alle 13,00; martedì dalle 15,00 alle 17,00) presterà l’assistenza amministrativa e fiscale richiesta nella compilazione dell’istanza.

Si fa presente che per inoltrare domanda di agevolazione tariffaria o esonero è necessario presentare l’ISEE del nucleo familiare di riferimento del minore calcolato in base alla nuova disciplina in materia di ISEE in vigore dal 1 gennaio 2015.

     Si ricorda che le domande di agevolazione tariffaria possono essere presentate entro il termine  perentorio del  30 NOVEMBRE  c.a., salvo i casi di  trasferimenti  di residenza da altri Comuni al Comune di Avezzano  o di  nuove iscrizioni.

  Per la fornitura dei buoni, in attesa delle programmata  riorganizzazione del servizio saranno seguite le seguenti modalità:

ogni utente dovrà versare la  somma necessaria per l’ acquisto come sottoindicato:

presso la Tesoreria Comunale,  BPER (sedi di Via Trieste n. 16, Via Donatoni n. 70, via Lolli n. 19),

oppure:

mediante bonifico bancario intestato a: Comune di Avezzano – Servizio Tesoreria, IBAN:   IT83I 05387 40443 000000153324

mediante  il POS funzionante  presso il  Settore Sociale  del Comune di Avezzano - via Vezzia 32

La ricevuta di pagamento presso la Tesoreria comunale o la copia del bonifico  bancario  dovrà essere presentata in originale al personale  addetto del Settore VI – Servizio Sociale del Comune di Avezzano – via Vezzia 32, per la relativa consegna dei buoni e dovrà contenere:

la causale “refezione anno scolastico 2015-2016”

-     cognome e nome dell’alunno

scuola, classe e sezione frequentata (es.: scuola elementare “G. Mazzini”– 1^ classe - sez. …)
tariffa  (occorre precisare la tariffa di riferimento: €. 3,98, €. 3,58, €. 3,23, €. 2,64, €. 1,60)
numero dei buoni acquistati.

In caso di pagamento mediante il POS i suindicati dati  verranno comunicati dall’interessato direttamente al personale addetto alla consegna dei buoni.

                I buoni pasto, con esonero dal pagamento della tariffa, verranno anch’essi consegnati agli aventi titolo direttamente   dal personale addetto del Servizio Sociale Comunale, in via Vezzia,n. 32/A piano terra tel. 0863/501356.

Si ricorda che per fruire del servizio di refezione scolastica occorre consegnare i buoni pasto giornalmente, all’insegnante della prima ora, sui quali deve essere apposto il nome del bambino, il giorno di consumazione del pasto e la classe di frequenza.

     In caso di mancanza del buono pasto è consentita la presentazione da parte del genitore di un buono provvisorio debitamente compilato in sostituzione di quello mancante, che dovrà essere comunque consegnato entro cinque giorni dalla data della consumazione del pasto. In caso di mancata consegna del buono per più di 5 volte sarà inevitabile la sospensione del servizio fino ad avvenuta regolarizzazione.

Avezzano, settembre 2015

 IL DIRIGENTE DEL SETTORE VI                                                                 IL SINDACO

     Dott.ssa M.L. Ottavi                                                                     Dott. Giovanni Di Pangrazio

 

Condividi

Eventi correlati

Questo sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici Ok Informativa completa