Home Page » Documentazione » Notizie » POTATURE ALBERI

Notizie

POTATURE ALBERI

albero
mer 12 ago, 2015L' assessore comunale all'Ambiente, Crescenzo Presutti, scrive: “Il Comune di Avezzano sta eseguendo, come ogni anno, interventi di "potatura verde" su alcune alberature presenti nel territorio urbano. L'intervento è eseguito sotto la supervisione di un agronomo e risponde ad una pluralità di esigenze. Bisogna infatti tener conto del rapporto tra le alberature presenti nel territorio e la città con le sue strutture e abitanti.  Per potatura verde si intende l'insieme degli interventi “cesori” effettuati durante il periodo vegetativo della pianta. In condizioni normali, un albero, collocato nel posto giusto e correttamente coltivato, in assenza di problematiche specifiche, non necessita di potature se non di minima entità.   In città tuttavia, si è costretti ad intervenire sulle alberature per rispondere ad esigenze diverse: scelta di specie poco adatte; piante confinate in spazi inadeguati alle loro dimensioni, con poco terreno a disposizione e di cattiva qualità; impedimenti e limitazioni allo sviluppo (piante vicine, fabbricati, linee elettriche e telefoniche, interferenze con strutture tecnologiche e fabbricati) ecc... E' necessario precisare che, rispetto alla potatura invernale, la potatura estiva dal punto di vista fisiologico presenta alcune peculiarità: - a parità di legno asportato riduce la risposta vegetativa delle piante in modo maggiore rispetto alla potatura invernale, facilitando il contenimento della chioma su soggetti molto vigorosi; - rispetto ad una potatura invernale si hanno minori riscoppi di vegetazione; - consente di verificare la stabilità e di regolare l'ingombro della chioma nel periodo dell'anno in cui è massima la sollecitazione, dovuta al peso del fogliame nei punti critici della struttura del vegetale; - in condizioni di stress idrico-alimentare estivo tipico di alcune aree urbane, riduce i fabbisogni di acqua, in quanto viene rimossa una porzione di chioma.  Giova peraltro rilevare che non esistono regole universali adatte per tutte le situazioni: ogni pianta rappresenta un soggetto a sé stante, con la sua storia e le sue problematiche. Pertanto, gli interventi sono adattati secondo la specie, l'età della pianta, le condizioni di salute, il luogo dove è collocata e le finalità che si intendono perseguire.  In tutti i modi, fine ultimo della potatura degli alberi in città è non solo rimediare agli eventuali danni che essi subiscono, ma di regolarne lo sviluppo, la durata, la resistenza alle malattie, la stabilità, la sicurezza per i cittadini e il valore ornamentale, attraverso interventi “cesori” finalizzati, rispettando il più possibile la naturale architettura della pianta, contemperando le esigenza degli alberi e quelle dei cittadini”.
Condividi

Immagini correlate

Questo sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici Ok Informativa completa