Home Page » Documentazione » Notizie » TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI-TARIFFE

Notizie

TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI-TARIFFE

Logo IS.Office.Comune
gio 16 lug, 2009Allegato “A”

alla delibera di Giunta Comunale

avente numero di immissione

Nr.  66026 / SETTORE II



SETTORE

SETTORE II - AFFARI FINANZIARI

UFFICIO

SERV.05 TRIBUTI         

PROPONENTE

VICE SINDACO COSIMATI IRIDE



- firma apposta sulla relazione istruttoria -





IL VICE SINDACO

      Premesso che le disposizioni contenute nel D.Lgs. 15/11/1993 n.507 e successive modificazioni ed integrazioni, disciplinano la Tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani;

      Considerato che con il D.Lgs. 05/02/1997, n.22, all’art.49 era stata prevista l’abrogazione della tassa, a decorrere dal 1° gennaio 2000, e la sua sostituzione con la nuova tariffa per i servizi di raccolta e smaltimento dei rifiuti;

      Atteso che con la legge 27/12/1999, n.488, è stato differito il termine di abrogazione della tassa secondo dei termini che stabiliscono un periodo di transizione, termini disciplinati con il D.P.R. 27/04/1999, n.158 che prevede l’applicazione della nuova tariffa al termine di un periodo variabile dai tre agli otto anni a seconda del grado di copertura dei costi relativo all’anno 1999;

      Visto che con l’art.31, comma 21, della L.289/2002, si è rinviato di un anno il termine per la introduzione obbligatoria del regime della tariffa prevista con il D.Lgs. 22/97 “Decreto Ronchi”;

      Atteso che con l’art.4, comma 116, della L.350/2003, si è rinviato di un ulteriore anno il termine relativo alla introduzione obbligatoria del regime della tariffa prevista dal D.Lgs.22/97;

      Visto quanto stabilito con l’art.1, comma 523, della L.311/04, norma che differiva ancora di un anno il termine riguardante l’introduzione obbligatoria del regime della tariffa prevista dal D.Lgs.22/97;

      Considerato quanto disposto con l’art.1, comma 134 della L.266/05, norma che proroga di un ulteriore anno il termine riguardante l’introduzione obbligatoria del regime della tariffa prevista dal D.Lgs.22/97;

      Atteso che con l’art.238 del D.Lgs. 152/2006 viene prevista la adozione di una tariffa per la gestione dei rifiuti urbani, in luogo della TA.R.S.U. disciplinata con il D.Lgs. 507/93 ed in luogo della “Tariffa Ronchi” disciplinata con il D.Lgs. 22/97;

      Considerato che fino all’adozione del regolamento previsto con l’art.238, comma 6, del D.Lgs. 152/2006, il regime di finanziamento dei costi relativi allo smaltimento ed alla raccolta dei rifiuti solidi urbani rimarrà quello praticato fino all’anno indicato nel regolamento;

      Considerato quindi che anche per l’anno 2008 resta in vigore e sarà applicata la disciplina della TA.R.S.U. quale cespite diretto alla copertura dei costi di gestione del servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani;

      Visto quanto disposto in materia di costo dello spazzamento dei rifiuti con l’art.1, comma 7, del D.L. n.392 del 27/12/2000, nel testo come risultante dalla conversione in legge n.26 del 28/02/2001;

      Visto l’art.54 del D.Lgs.446/97 con il quale si stabilisce che i Comuni deliberano le tariffe ed i prezzi pubblici ai fini dell’approvazione del bilancio di previsione;

      Considerato che con l’art. 69 del D.Lgs. 507/93 si dispone che i Comuni deliberino annualmente le tariffe per unità di superficie dei locali, compresi nelle singole categorie, da applicare per l’anno successivo;

      Viste le tariffe in vigore per l’anno 2007 approvate con deliberazione G.C. N. 550 del 23/12/2006;

    Considerato che le tariffe deliberate con atto N. 550 del 23/12/2006 per l'anno 2007 non sono più sufficienti a coprire le spese di gestione del servizio di raccolta dei rifiuti in quanto, per effetto della immediata chiusura della discarica comunale "Santa Lucia" l'Ufficio Ambiente ha dovuto elaborare un progetto di potenziamento della raccolta differenziata mediante un nuovo servizio di raccolta frazione organica e potatura verde nonchè un nuovo servizio di ritiro di imballaggi presso le utenze commerciali, artigianali ed industriali , di rifiuti in carta, cartone, vetro e lattine;

    Atteso che lo stesso Ufficio Ambiente ha dovuto provvedere al trattamento preliminare dei rifiuti mediante impianto mobile nell'area cortiliva della discarica;

      Che dal 1° aprile p.v., a seguito della chiusura della discarica "Santa Lucia" è previsto il trasferimento dei rifiuti di Avezzano nell'impianto di Celano e, successivamente, il trasporto alla discarica di Lanciano;

     

      Rilevato che la previsione complessiva del costo di esercizio per l’anno 2008 è così quantificabile:

      - costo del personale                 euro   400.000,00

      - acquisto di beni                        euro    13.550,00

      - prestazioni di servizi               euro 5.023.236,00

      - altre spese di gestione             euro   160.438,00

      - quota di ammort. dei cespiti     euro   150.000,00

      - interessi passivi                         euro    32.776,00

      - TOTALE COSTI                        euro 5.780.000,00



      Che Il gettito viene previsto in €  5.491.989,70 sulla base delle tariffe come appresso indicate e che nei costi del personale è inclusa la spesa per una unità di personale impiegata presso il Servizio Tributi;

    Considerato che sulla base di dette previsioni di entrata e di spesa,  il tasso di copertura dei costi sarebbe pari al 95%;

      Ritenuto  necessario aumentare le tariffe della Tassa Smaltimento rifiuti solidi urbani per l'anno 2008 come dal prospetto allegato “A1” alla presente deliberazione, che forma parte integrante e sostanziale della stessa;

      Visto il D.Lgs. 507/93;

      Visto il D.Lgs.446/97;

      Visti gli articoli 42, 48, 169 del D.Lgs. 267/2000



PROPONE DI DELIBERARE



1) Di approvare, per l’anno 2008, l'aumento delle tariffe della Tassa per lo Smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani, per le esigenze esposte in narrativa,  nelle misure riportate nell’allegato “A1”, che forma parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

2) Di dichiarare la immediata eseguibilità della deliberazione conseguente alla presente proposta, ai sensi dell’art.134, comma 4, del D.Lgs.267/2000.



Allegato “A1”

alla delibera di Giunta Comunale

avente numero di immissione

Nr.  66026 / SETTORE II



DESCRIZIONE                             TARIFFA PER MQ ANNO 2008 (IN EURO)



1) Locali destinati ad abitazioni  private  e pertinenze   1,60

2) Alberghi, locande, pensioni,

affittacamere, hotel, casa della gioventù,

ostelli, case di riposo                                                     7,30

3) Ristoranti, ristoranti-pizzerie, trattorie                    5,30

4) Pizzerie al taglio o al banco, rosticcerie                    8,00

5) Bar, pasticcerie, annessi, pub                                  6,70

6) Locali destinati ad attività commerciali

(escluse frutta e verdura, fiori e pescheria)                5,00

7) Locali destinati ad attività commerciali

frutta e verdura, fiori e pescheria                               6,00

8) Supermercati, empori e grandi magazzini

commerciali                                                                  4,80

9) Attività varie destinate in edicole, box,

    comprese le aree esterne occupate per l’esercizio dell’attività     6,00

10) Locali adibiti ad attività artigianali,

laboratori ed annessi                                                          3,50

11) Studi professionali, agenzie, autoscuole                     4,50

12) Studi medici, ambulatori igienico- sanitari

    ed estetica, laboratori biologici                                      6,00

13) Aree adibite a banchi di vendita all’aperto                  6,70

14) Autorimesse, aree destinate a parcheggio

autoveicoli a pagamento, autonoleggio                            4,50

15) Locali sedi di enti ed uffici pubblici e privati,

associazioni ed istituzioni di natura religiosa, culturale,

politica e sindacale, patronati di assistenza, stazione

ferroviaria e caserme (escluse le abitazioni private),

assicurazioni                                                                       5,40

16) Teatri, cinematografi, sale da ballo anche

        all’aperto, sale parrocchiali , discoteche                    6,50

17) Oratori, asili, scuole di ogni ordine e grado,

istituzioni di perfezionamento culturale e formativo,

sale per convegni                                                              2,40

18) Ospedali, istituti di cura pubblici e privati

(limitatamente alle superfici che non producono, 

di regola, rifiuti speciali)                                                     5,00

19) Musei, pinacoteche, biblioteche, gallerie artistiche, mostre        2,00

20) Circoli ricreativi e sale da gioco                                  6,60

21) Stabilimenti, edifici industriali

(limitatamente alle superfici che non producono

rifiuti speciali, tossici e nocivi)                                           4,50

22) Banche ed istituti di credito                                        8,50

23) Distributori di carburanti                                              6,00

24) Impianti sportivi coperti e non (palestre)                     3,00

25) Cabine telefoniche                                                      6,70

26) Cabine elettriche                                                         2,00

27) Depositi e simili, quasi costantemente

chiusi senza accesso al pubblico                                        2,00

50) Sale da gioco annesse al bar                                       3,00



Allegato “B”

alla delibera di Giunta Comunale

avente numero di immissione

Nr. 66026 / SETTORE II



P A R E R I

espressi ai sensi dell'art. 49 del D.Lgs. Nr. 267 del 18 agosto 2000



In ordine alla proposta di deliberazione da sottoporre all’esame della GIUNTA COMUNALE avente per oggetto:

TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI -  TARIFFE ANNO 2008.



    Sulla proposta di deliberazione in oggetto e con riferimento alla relativa motivazione si esprime, in ordine alla regolarità tecnica, PARERE FAVOREVOLE.

    Sulla proposta di deliberazione in oggetto e con riferimento alla relativa motivazione si esprime, in ordine alla regolarità Contabile, PARERE FAVOREVOLE.



IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI RAGIONERIA

F.to Dott. Massimiliano PANICO

firma in originale apposta sulla proposta



(documento disponibile anche in formato PDF)
Condividi

Immagini correlate

Questo sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici Ok Informativa completa