Home Page » Documentazione » Notizie » Mercato del Sabato, incontro in Comune tra il sindaco e una delegazione di ambulanti

Notizie

Mercato del Sabato, incontro in Comune tra il sindaco e una delegazione di ambulanti

mercato
sab 06 ott, 2018

Si è tenuto questa mattina in Comune un incontro tra il sindaco Gabriele De Angelis e una delegazione di ambulanti che lavorano al mercato del sabato.

“Lo spostamento del mercato è stato pensato per ragioni di sicurezza”, ha spiegato il sindaco, “non per andare contro chi lavora ad Avezzano il sabato, in quello che è uno dei più grandi mercati della zona. Credo fermamente al fatto che il mercato possa essere migliorato, possa essere vissuto in sicurezza e che possa diventare maggiormente attrattivo per i visitatori che arrivano da fuori città. Ad oggi chi volesse arrivare dai paesi limitrofi trova difficoltà a parcheggiare, spesso si scoraggia per via del traffico e dell’intasamento che trova nelle vie del centro. Insieme agli uffici ho fatto diversi sopralluoghi nell’area della ‘campana’ e ho incontrato il direttore delle poste che si è impegnato per lasciare libero dalle auto l’intero parcheggio. È un’aria ampia e tutta la zona, come accertato dagli uffici comunali, raccoglie oltre 15mila residenti. Quando il mercato fu spostato con il sindaco Spallone la città non era quella di oggi. La zona nord di Avezzano raccoglie un bacino di utenza grande che sono certo sarà un potenziale. In questi mesi”, ha continuato De Angelis, “ho chiesto a voi di presentarmi quante più proposte fattibili da condividere. Solo qualche giorno fa ne è arrivata una nuova che però ancora non è stata visionata dagli uffici. Abbiamo approvato una delibera che prevede lo spostamento in via sperimentale. Chiedo di provare per quattro settimane, a partire da sabato 13. Per tutto il giorno tutta l’area di piazza Torlonia sarà interdetta in quanto alle 15 ci sarà l’inaugurazione di quella che sarà sicuramente la piazza più bella e frequentata della città”.

“Questa amministrazione non vuole danneggiare nessuno e come scritto anche nella delibera, già da sabato prossimo ci possiamo nuovamente sedere ad un tavolo e concertare insieme soluzioni”, ha concluso il sindaco, “così come già abbiamo fatto in questi mesi. Il sindaco non ha mai chiuso le porte agli ambulanti e nemmeno vuole remare contro il lavoro degli ambulanti. Abbiamo pensato un’idea nuova di città che passa per la riqualificazione di alcuni edifici e di alcune aree, abbiamo progettato opere pubbliche che vanno tutelate ma non per questo danneggeremo il commercio. Intanto vi chiedo di sperimentare questa nuova collocazione e approfittare anche dell’entusiasmo che ci aspettiamo avranno gli utenti. Se non andrà bene, ci saranno altre soluzioni”.

I rappresentanti di categoria hanno preso l’impegno di riferire ai propri associati dell’incontro con il primo cittadino in modo da continuare ad avere con il Comune un approccio di apertura e di condivisione di intenti.

Condividi

Eventi correlati

Questo sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici Ok Informativa completa