Home Page » Documentazione » Notizie » Progetto "Dona un albero", Verde più bello anche grazie ai cittadini

Notizie

Progetto "Dona un albero", Verde più bello anche grazie ai cittadini

verde pubblico
mar 03 lug, 2018

Donare un albero ma anche "adottare" un'area verde oppure sponsorizzarla. L'assessorato all'Ambiente, a guida di Crescenzo Presutti, si tinge sempre più di verde e questa volta lo fa chiedendo aiuto ai cittadini. La giunta comunale ha approvato da poco l'iniziativa "Dona un albero alla Città", inserita in un piano più ampio di proposte tese «ad alleggerire il costo di gestione del verde pubblico». Il piano comprende: l’adozione di aree verdi da parte di privati; la donazione di alberi; la possibilità di porre in manutenzione obbligatoria in capo ai privati, le aree verdi pubbliche inserite nei piani particolareggiati d’iniziativa privata, magari prevedendo abbattimento degli oneri riferibili ai permessi per costruire; le sponsorizzazioni, opportunamente considerate.

 

Una prima iniziativa da realizzare è quella denominata “Dona un albero alla Città”, in linea con il dettato della Legge 10/2013, il cui art. 1, comma 2, che prevede una procedura di messa a dimora di alberi quale contributo al miglioramento urbano i cui oneri siano posti a carico di cittadini, imprese o associazioni per finalità celebrative o commemorative.

 

Il cittadino o gruppi di cittadini o anche comitati, associazioni (riferiti magari a particolari zone o vie della città) potranno versare alla Città una somma pari a 250 euro – che costituisce un contributo ai costi, spesso ben più alti, di fornitura e messa a dimora di un esemplare arboreo di dimensioni adatte a garantire maggiori possibilità di attecchimento e sopravvivenza nell’ambiente urbano - per ogni albero che si intende donare.

«Il Comune di Avezzano possiede un esteso sistema del verde urbano caratterizzato dalla presenza di un rilevante patrimonio di aree verdi e di alberature la cui gestione comporta la necessità di disporre di rilevanti risorse economiche che producono impatti importanti sul bilancio», spiega l'assessore Presutti, «per questo l'amministrazione sta individuando azioni che comportino per quanto possibile l’abbassamento dei costi di gestione anche ricercando la collaborazione di soggetti esterni, in primis, dei cittadini».

 

Il Settore VI (Ambiente e Verde pubblico) fa sapere che il donatore potrà scegliere tra due alternative:

 

• Segnalare la località (strada, parco o altro) in cui l’albero verrà piantumato, tra quelle che il Settore individuerà mediante programmazione annuale. Tale programmazione terrà conto delle specie di alberi già presenti e più adatte alla località oggetto di intervento;

 

• Segnalare la specie di albero che intende donare e che sarà piantumato nelle aree che i tecnici comunali riterranno più idonee.

 

La piantumazione degli alberi donati, per ogni anno, verrà realizzata solitamente alla fine dell’inverno; a conclusione dell’intervento verrà predisposto e consegnato al donatore un attestato di donazione contenente anche la dedica che egli avrà eventualmente proposto; il nominativo del donatore verrà iscritto nel Registro donatori di alberi che l’Amministrazione Comunale avrà cura di pubblicare sul sito Istituzionale.

 

Il versamento potrà avvenire, alternativamente, mediante:

 

-bonifico bancario al seguente codice IBAN: IT 77H 01030 40443 00000 3558532, indicando nella causale “dona un albero alla Città”;

 

-bonifico postale al seguente codice IBAN: IT67O0760103600000012455671, indicando nella causale “dona un albero alla Città”; versamento in contanti della quota presso il Servizio di Tesoreria comunale, specificando nella causale del versamento la dicitura “dona un albero alla Città”. 

Condividi

Immagini correlate

Questo sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici Ok Informativa completa