Home Page » Documentazione » Notizie » "I giovani e la sicurezza" al centro del convegno che si è svolto stamattina al Castello Orsini per sensibilizzare i ragazzi ad una guida prudente

Notizie

"I giovani e la sicurezza" al centro del convegno che si è svolto stamattina al Castello Orsini per sensibilizzare i ragazzi ad una guida prudente

Locandina Convegno
ven 11 mag, 2018

Un tema di primario interesse quello affrontato stamattina alle ore 9 al Castello Orsini nel corso del convegno "I giovani e la sicurezza stradale" patrocinato dal Comune di Avezzano e organizzato dal S.I.A.P. Abruzzo (Sindacato Italiano Appartenenza Polizia), in collaborazione con Lions Club Avezzano, con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani, neopatentati o prossimi a prendere la patente.

"L'etica dei valori passa attraverso il rispetto delle regole". Questo il messaggio che l’Assessore alla sicurezza Leonardo Casciere in rappresentanza dell'amministrazione comunale, ha lanciato ai tanti studenti presenti in sala. "Avete l'obbligo di essere prudenti, perché siete il nostro futuro e noi riponiamo fiducia in voi".

L'iniziativa è stato aperta dalla proiezione di alcuni video in cui sono state evidenziate le cause principali degli incidenti stradali: l'uso di sostanze stupefacenti e di alcolici, ma anche e soprattutto lo sconsiderato uso dei cellulari e degli smartphone durante la guida. Un bilancio drammatico: 5625 morti l'anno, per non parlare delle centinaia di migliaia di feriti, anche gravi.

Un appello alla prudenza, al fine di non mettere a rischio la propria vita e quella degli altri, è arrivato in primis dal prefetto di L'Aquila dott. Giuseppe Linardi che ha aperto i lavori del convegno, e dai rappresentanti dei Lions, l'avv. Gabriella Rosci e l'ingegnere Gianfranco Sorge, che hanno ricordato come la prima causa di morte per chi ha meno di 40 anni siano proprio gli incidenti stradali e quanto le conseguenze di una condotta imprudente possano essere drammaticamente fatali.

foto sicurezza

 

Condividi

Eventi correlati

Questo sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici Ok Informativa completa