Comune di Avezzano

Concerti nel Cortile interno del Palazzo di Giustizia di Avezzano

Città di Avezzano
venerdì 25 maggio, 9:17 am
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Eventi del giorno
Home Page » Documentazione » Eventi in agenda » Eventi del giorno » Concerti nel Cortile interno del Palazzo di Giustizia di Avezzano
Icona freccia bianca
Concerti nel Cortile interno del Palazzo di Giustizia di Avezzano
Comune di Avezzano
Data: 28-08-2009
IL TRIBUNALE APRE ALLA CITTA'

3 Concerti nel Cortile interno del Palazzo di Giustizia di Avezzano

logo armonia novissima

 

26 - 27 - 28 agosto 2009 ore 21,00

Ingresso Gratuito ( su via Amendola)

In caso di maltempo: Castello Orsini





"Il Barocco italiano"

ORCHESTRA "GLI ARCHI DEL CHERUBINO"

 


MUSICHE DI:

A VIVALDI (Venezia 1678 - Wien 1741): Concerto in Sol M. FXI n.11 per archi e b.c. “Alla Rustica” (Presto-adagio-allegro)

G.B. SAMMARTINI (Milano 1701 - 1775): Sinfonia in Fa M. (Presto-andante-vivace)

F. CHELLERI (Parma 1690 - Kassel 1757): Sinfonia n.5 in Re M. (Allegro-affettuoso-allegro )

A VIVALDI (Venezia 1678 - Wien 1741): Concerto in Sol m. RV.156 (Allegro-adagio-allegro)

G.B. SERINI (Cremona 1715 - 1756): Sinfonia in Sol M. (Allegro-larghetto-allegro)

A ZANI (Casalmaggiore 1696 – 1757): Sinfonia in Do M. (Allegro assai, andante e piano, allegro)

 

INTERPRETI:

VIOLINI I: Judith Hamza, Elvira Di Bona, Daniela Stancu, Viola D'Ambrosio, Flavia Succhiarelli, Carlo F. de Nardis, Marco Gialluca

VIOLINI II: Alessandra Giancola, Diego Massimini, Alejandro Di Giacomo, Laura Vinciguerra, Francesca Martella, Gabriele Pro

VIOLE: Alessandro Santucci, Violeta Stancu

VIOLONCELLI: Giancarlo Giannangeli, Pierpaolo Di Giandomenico

CONTRABASSO: Maurizio Raimondo

direttore: VANNI MORETTO

L’incredibile avventura del Classicismo milanese 


Alla fine degli anni ’20 del XVIII secolo a Milano, sotto l’influenza delle grandi scuole violinistiche piemontesi (Somis) e veneziane (Vivaldi), si compivano i primi esperimenti di scrittura di Sinfonia classica; si sperimentavano nuove forme e nuovi stili con notevole anticipo sulle altre corti europee. Il classicismo nacque come genere divulgativo, aperto ad ampie masse di ascoltatori, il che ne fece lo stile pan-europeo per eccellenza. Celebri sono le esecuzioni di Sammartini sugli spalti del Castello Sforzesco. Proprio a causa di questo successo, le partiture milanesi furono acquistate da varie corti d’Europa, in particolare dalla corte di Stoccolma, dove il Re Federico I, grande appassionato di musica strumentale, invitò a risiedere per quattro anni il nostro connazionale Fortunato Chelleri. Federico si procurò un gran numero di manoscritti di Brioschi, Sammartini, e altri “pionieri” della sinfonia, tanto che ancora oggi una fetta considerevole di sinfonie milanesi giace negli archivi svedesi. Tra i giovani compositori che intrapresero da tutta Europa viaggi avventurosi verso Milano, per conoscerne i compositori e studiare il nuovo stile, troviamo anche Mozart, che ivi tentò, senza successo, di conquistare un posto di maestro di cappella. L’influenza dello stile milanese si può riscontrare in tutta l’opera del giovane Mozart e in particolare nei tre celebri divertimenti per archi.


Condividi

Eventi correlati

Logo Comune
Data: 25-06-2015
- Sala Conferenze Comune di Avezzano
- Seminario Teorico - Pratico

Immagini correlate

Fontana Via Aquila
..
Comune di Avezzano
Centralino: +39.0863.5011
P. IVA: 00159380666 - C. F.: 81002910669
Codici per la fatturazione elettronica:
- Inizio della pagina -
Questo sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici Ok Informativa completa
Il progetto Comune di Avezzano è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it